08.08.2016

Dopo le notti passate a pensare, sono arrivate quelle passate a parlare. Davanti ad una mancata risposta non ci arrendiamo mai, anche quando sappiamo che il problema è semplicemente meno intricato di quanto vogliamo credere che sia: semplicemente, esiste gente di merda che si comporta di merda. Hai voglia a cercare una ragione antropologica, psicologica o di qualsiasi altro tipo che possa spiegare il perché di tale merda, ma alla fine la ragione vera sarà solamente che a volte, le persone, sono fatte di merda.

Ci ho provato a trovare, io che vado e guardo sempre oltre, una qualche spiegazione, una giustificazione, anche una responsabilità da parte mia mia che potrei avere avuto per scatenare determinate cose, ma alla fine la verità viene sempre a galla e capisci che è stato tutto inutile; ci sono casi in cui le azioni sono scatenate da motivi davvero importanti e radicati, davanti ai quale è importante portare rispetto a prescindere da tutto, ma ce ne sono altrettanti in cui ci sta poco da dire e da considerare.

Ciò che mi fa sorridere (seppur in modo amaro) è il paradosso secondo il quale talvolta è più facile accettare situazioni complicate invece di situazioni più semplici, che sono semplicemente ciò che sembrano e null’altro.
Mi spiace aver perso tempo cercando qualcosa che in cuor mio sapevo bene non ci fosse.